Pensieri Meditazioni Contemplazioni Comunicazioni Incisi – Renato Romeo, Pietro Salvadeo

Acquista il libro al seguente link, contribuirai alle nostre iniziative. https://shop.cavouresoterica.it/products/pensieri-meditazioni-contemplazioni-comunicazioni-incisi-renato-romeo-pietro-salvadeo

L’Ordine Martinista si fregia di un preciso simbolo, frutto delle intuizioni mistiche, di Louis Claude de Saint-Martin, riguardo a qualcosa che trascende la sfera della materialità, di cui siamo parte e nella quale siamo immersi. Su questa Via non si esclude affatto ciò che comunemente chiamiamo “Dio” (e poi anche altri termini come Logos, Nous, Essere, Assoluto, Spirito, Anima, Riparatore, ecc.).
In tale ambito, la meditazione strutturata, senza alcun coinvolgimento emotivo e senza forzature adrenaliniche, è considerata uno strumento molto efficace per ottenere sempre più presa di coscienza di sé stessi, in modo da consentire quella sorta di liberazione spirituale che si intuisce connessa all’emersione del Sé (inteso come parte più elevata dell’anima).
Ciò che è stato progettato per questa strada tende a sciogliere l’eccessiva dipendenza dal fisico, preparando l’individuo a quanto sia necessario nei propri limiti, per accedere a differenti livelli spirituali.
Nel caso si abbia un certo, corretto, successo nel tentare l’impresa, è probabile che la Forza sopra intellettuale e sopra cosciente, chiamata Provvidenza, possa allearsi con la Volontà umana, ma soltanto mediante il libero e assoluto consenso di quella, predisponendo il manifestarsi progressivo dell’illuminazione.
Il desiderio, la volontà, l’idoneo stato della propria anima, convogliati in un ambito iniziatico come questo, sono la condizione minima per interagire, prima di tutto, con i canali eggregorici che sovraintendono all’Ordine e poi per provare ad andare anche oltre.
Per la formazione elementare, è necessario recuperare o potenziare anche una sorta di memoria eidetica unitamente a quella che di solito si conosce come memoria fotografica; ci si deve dotare della capacità di recuperare mentalmente le immagini, i suoni degli avvenimenti, dopo averli osservati, ascoltati, anche solo per pochi istanti.
A volte diviene forse importante fissare sulla carta ciò che si è intuito e poi compreso, in modo da lasciarne una traccia, come una sorta di dono per chiunque possa avere il tempo e il desiderio di sbirciare ciò che è sintetizzato in semplici appunti come, ad esempio, quelli riportati in questo libro.